La grande novità della NASpI per l’indennità di disoccupazione

La grande novità della  Naspi E che l'indennità di disoccupazione  spetta Anche per i following Motivi:

  • lavoratore licenziato  Che ha accettato l'offerta di Conciliazione; Si parla in this Caso di  risoluzione consensuale del rapporto di lavoro  (all'art. 7 della legge 15 luglio 1966 n. 604, venire dall'arte MODIFICATO. 1, comma 40, della legge n. 92 del 2012). La Conciliazione produrre soltanto la rinuncia al diritto di impugnativa del licenziamento e null'altro Visto Che l'involontarietà dello Stato di disoccupazione era posta Rimane un date oggettivo;

     

  • lavoratrice Che ha Presentato le dimissioni Durante il Periodo di Maternità (Periodo in cui E Fatto Divieto di licenziamento E che va da 300 GIORNI Prima della presunta dati di Nascita al Compimento del primo anno di vita del bambino); Si parla in this Caso di dimissioni per giusta causa; 

  • lavoratrici madri  o bbligate alle dimissioni Durante il Periodo di maternità tutelato  Secondo quanto Stabilito dall ' art.55 del D.Lgs. n.151 del 2001  ovvero Dai 300 giorni prima della presunta dati del Parto e Fino al Compimento del primo anno di vita del figlio.

  • Al lavoratore Che e Stato licenziato per Motivi disciplinari  Perché trattasi di Un'interpretazione Personale del datore di lavoro comunque Contestabile.

     

Casi Particolari in cui ê possibile ottenere la Naspi 2016

Tra Gli Altri Casi di dimissioni Che costituiscono giusta causa ABBIAMO:

  • Essere STATI Vittima di molestie sessuali Nei Luoghi di Lavoro;

  • peggioramento delle mansioni lavorative;

  • mobbing;

  • Mancato pagamento della Retribuzione;

  • Cambiamento di sede del lavoratore senza Motivazioni di natura tecnica;

  • Conciliazione Presso la DTL  inerente alla risoluzione consensuale del rapporto di lavoro Secondo quanto previsto dall'articolo 1, comma 40, della legge n. 92 del 2012;

  • Conciliazione volontaria,  Secondo l'art. 6 del D. Lgs. n. 23 del 2015.

Naspi: Requisiti assegno di disoccupazione

Ai sensi dell'art. 3 del D. Lgs, attuativo n. 22/2015, il Requisito Fondamentale per Avere diritto alla naspi e Di Aver perduto involontariamente la propria Occupazione. Un this Requisito Fondamentale il richiedente DEVE Trovarsi in Uno dei following STATI:

  • Stato di disoccupazione  ai sensi dell'art. 1, comma 2, Lettera c) del D.Lgs. 21 aprile 2000, n. 181, e successive modificazioni;

  • Aver accumulato un Periodo di minimo di 13 Settimane  di contribuzione Nei 4 anni Precedenti l'inizio del Periodo di disoccupazione;

  • Avere 30 giornate di lavoro effettivo  (non Necessariamente continuativo), Nei 12 mesi Che precedono l'inizio del Periodo di disoccupazione.

Sono esclusi dal Calcolo della Naspi 2016 e quindi non considerati Utili poichè non Coperti da contribuzione effettiva, i following Periodi:

  • Malattia e infortunio sul lavoro;

  • cassa integrazione straordinaria e ordinaria e sospensione dell'attività di un minerale di zero (CIG un minerale di zero);

  • assenze per Permessi e Congedi per Assistenza a soggetto con handicap in Situazione di Gravità.

Naspi: Durata dell'assegno di disoccupazione 2016

Il  lavoro agire  indica Una Durata Massima dell'indennità di disoccupazione  di 2 anni per i lavoratori Dipendenti e 6 mesi per i collaboratori e precari. 

lavoratori Dipendenti

L'indennità ha Una Durata pari alla Metà dei Mesi Lavorati  o also Per una Metà delle Settimane RISPETTO un Quelle Che Sono stato Oggetto di contribuzione NEGLI Ultimi 4 anni ma non si devono Tenere in considerazione i Periodi Coperti da contribuzione figurativa.

collaboratori 

Il  Periodo massimo di COPERTURA E di 6 mesi , partendo dal presupposto Che un Contratto di Collaborazione di un anno PUÒ celare un rapporto di lavoro Dipendente vero e proprio.

lavoratori precari 

La Durata Massima di Erogazione dell'assegno di disoccupazione E pari a 6 mesi.

L'assegno in Tutti i Casi VIENE erogato Esclusivamente con bonifico bancario o postale.

INPS e indennità di disoccupazione 2016: venire si Calcola la Naspi?

La Determinazione dell ' assegno di disoccupazione mensile INPS , si ottiene procedendo con il following Calcolo, per altro Molto semplice:

  • somma di Tutte le retribuzioni imponibili ai Fini Previdenziali degli Ultimi 4 anni;

  • Divisione del RISULTATO ottenuto per il numero di Settimane di contribuzione;

  • moltiplicare il following RISULTATO per il Coefficiente fisso 4,33.

In formule, avremo:

  1. A = sommatoria delle retribuzioni imponibili degli Ultimi 4 anni;

  2. B = numero Di Settimane di contribuzione Nei 4 anni Precedenti;

  3. 4,33 = Coefficiente fisso;

  4. C = Reddito di Riferimento;

  5. D = Assegno Naspi.

Calcolo della Naspi 2016

C = A / B * 4,33

Naspi-Calcolo

Un this punto VIENE fuori la Retribuzione di Riferimento per il Calcolo dell'assegno naspi e se:

  • L'Importo di e pari o inferiore ad euro 1.195,00 Allora l'assegno Naspi Sarà del 75% della Retribuzione di Riferimento;

  • L'Importo e Superiore ad euro 1.195,00 l'Importo dell'assegno di disoccupazione Sarà pari al 75% di 1.195,00 Più il 25% della somma eccedente i 1.195,00 euro.

  • Dal 4 ° mese in poi, la Prestazione VIENE Ridotta del 3%.

L'Importo dell 'assegno Naspi non potra Superare la Soglia Massima di 1.300,00 €.

InOLTRE bisogna Tenere presente Nome Che:

  1. L'Importo assegno naspi e il massimale di 1.195,00 € vengono ENTRAMBI rivalutati annualmente Sulla base di della Variazione dell'indice ISTAT dei Prezzi al consumo;

  2. L'assegno Naspi Subirà Una RIDUZIONE progressiva del 3% mensile a Partire dal 4 ° mese;

  3. L'assegno Naspi non subisce la trattenuta del 5,84% Prevista sull'importo delle prestazioni di Sostegno al Reddito.

Naspi INPS 2016: Esempio di Calcolo

Supponiamo Che un lavoratore Abbia maturato i following Periodi lavorativi:

  • 24 mesi Lavorati dal 2014 al 2015 per un tot. di Settimane pari a 104 con Una Retribuzione lorda pari a 1.100 €;

  • 3 mesi NEL Lavorati 2016 per un tot. di Settimane pari a 12 ed Una Retribuzione lorda pari a 700 €.

In this Caso procederemo con il Calcolo complessivo delle Settimane Lavorate, ovvero:

  • 104 (biennio 2014-15) + 12 (2016) = 116 Settimane di contribuzione totali.

Un this punto Passiamo a calcolare Gli Importi Ricevuti. Quindi ABBIAMO:

  • 1.100 € x 24 mesi = 26.400 € (somme ricevute nel biennio 2014-15);

  • 700 € × 3 mesi = 2.100 € (somme percepite nel 2016).

Calcoleremo il totale delle somme ricevute, ovvero 26.400 + 2.100 = 28.500 €.

Per calcolare l'indennità spettante Naspi, bisogna suddividere il Compenso totale Ricevuto per il totale delle Settimane contributiva e quindi: 28,500 / 116 = 245,69 €

Quanto ottenuto DEVE POI Essere moltiplicato per il Coefficiente 4,33 e successivamente calcolarci il 75%. Avremo dunque:

  • 245,69 × 4,33 = 1.063 € x75% = 797,87 €

L'indennità percepita E pari dunque a 797,87 € mensili. Supponendo Che il lavoratore E un Dipendente di un'azienda privata e Secondo quanto Detto sopra la Durata massima della Naspi erogata dall'INPS E pari ad un massimo di 6 mesi ABBIAMO Che il lavoratore percepirà un totale di:

  • 7 97,87 € x 6 mesi = 4.787,22 € (teorici) 

Infatti, Ricordando il Che dal 4 ° mese in poi, la  Naspi INPS VIENE Ridotta del 3%  avremo:

  • 797.87 € x 3 mesi = 2.393,61 € 

  • (797,87 € -3%) x 3 mesi =   2.321,79 €

Quindi Nei 6 mesi effettivi di indennità Naspi il contribuente percepirà un'indennità di disoccupazione Pari a  4.715,40 €  a fronte dei  4.784,22 €  con Una decurtazione pari a 71,82 €.

Da Notare Che  TUTTI GLI Importi  calcolati si devono intendere al  lordo delle trattenute IRPEF.